Cessione del Quinto BNL, tassi, simulazione e opinioni

Questo particolare prestito prevede la cessione del quinto dello stipendio o della pensione a garanzia di un finanziamento, riducendo così i tempi di lavorazione e l’analisi sulla fattibilità o no della procedura.

Grazie alla soluzione con cessione del quinto dello stipendio, qualsiasi lavoratore dipendente pubblico, statale, militare o appartenente alle altre forze dell’ordine, potremo usufruire di questo finanziamento con importi fino a 104.000€, sia direttamente, sia mediante la delegazione di pagamento a favore degli istituti convenzionati, rimborsando l’importo da un minimo di 24 mesi a un massimo di 120 mesi.

La cessione del quinto dello stipendio è molto particolare perché garantita dalla legge con la copertura assicurativa sulla vita e sul rischio di perdita di lavoro, i cui premi sono totalmente a carico dell’istituto erogante, in questo caso BNL Finance.

L’ente erogante trattiene direttamente dalla busta paga un importo che al massimo può corrispondere al 20% di questa, il che incide anche direttamente sulla cifra massima richiedibile: cifra che aumenta se si sottoscrive anche un contratto di delegazione di pagamento, arrivando a divenire quello strumento conosciuto nel linguaggio comune come “doppio quinto” proprio indicante la quota maggiore percepita dallo stipendio.

 

Requisiti

La cessione del quinto Prestito BNL, può essere richiesta sia dai dipendenti pubblici o statali, sia da quelli privati,sia dai pensionati, ma occorre rispettare determinati requisiti, soprattutto per quelle persone che sono contrattualizzate e operano ancora nel mondo del lavoro:

  • Residenza Italiana.
  • Contratto a tempo indeterminato.
  • Scadenza del prestito entro il termine del contratto, o comunque prima del pensionamento, nel caso di lavoratore ancora attivo.

 

Documenti Richiesti

I documenti necessari per richiedere il Prestito BNL con cessione del quinto, sono molteplici e servono a validare la propria identità e la propria posizione economica, in modo da infondere la fiducia nell’istituto erogante:

  • Documento d’identità in corso di validità.
  • Codice fiscale.
  • Certificato di stipendio, riportante la data di assunzione, la retribuzione lorda e netta, il TFR maturato, molto importante perché garantisce l’istituto, le eventuali trattenute o diritti di terzi come pignoramenti già presenti sullo stipendio.
  • Ultime due buste paga.
  • Estratto contributivo INPS.

Il prestito sarà concesso, previa valutazione da parte di BNL che potrà, comunque, richiedere ulteriore documentazione al richiedente, nel caso sia necessario approfondire.

 

Simulazione

A titolo esemplificativo, riportiamo un preventivo d’esempio elaborato per la richiesta di prestito BNL con cessione del quinto da parte di un dipendente pubblico di 35 anni, rimborsabile in 120 mesi. Ecco il piano di ammortamento:

TAN5,19%
TAEG5,45%
Rata250€ a cifra tonda
Importo totale del credito23.225€
Importo dovuto dal consumatore30.000€
Commissione d’intermediazione non rimborsabili in caso di estinzione anticipata140,2€
Interessi6.634,8€
Spese Istruttoria0€
Commissioni d’incasso0€
Imposta di BolloA carico di BNL Finance

Al dipendente che fa la richiesta, saranno accreditati 23.225€ subito sul C/C indicato al momento dell’accettazione, tutto con la massima trasparenza e compatibilmente con altre forme di finanziamento già in corso.

E’ ammessa sempre la possibilità di estinguere anticipatamente un credito sia totalmente, sia parzialmente, pagando però un indennizzo pari:

  • 1% del capitale residuo se la durata del finanziamento è superiore a 1 anno.
  • 0,5% se la durata è superiore a un’annualità.
  • 0€ se il debito residuo è inferiore o pari a 10.000€.

Se il Prestito con la Cessione del  Quinto BNL riguarda un pensionato INPS, ex INPDAP o di altri enti, allora la questione cambia un po’.

Documenti Richiesti

Per la richiesta i documenti necessari saranno:

  • Documento d’identità valido.
  • Codice fiscale.
  • Cedolino della pensione o modello ObiS/M.

Grazie alla convenzione stipulata tra la Banca Nazionale del Lavoro e l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, ossia INPS e BNL, questo particolare prestito presenta tassi ancora più vantaggiosi rispetto alla cessione dello stipendio ed è anche molto sicuro, grazie alla polizza sulla vita, obbligatoria ai sensi dell’articolo 1919 del Codice Civile, il cui premio è pagato da BNL Finance che è anche soggetto beneficiario.

Utilizzando questo strumento, un pensionato potrà ottenere un importo massimo fino a 90.000€, nei limiti del 20% cedibile sulla pensione, corrispondendo una rata massima pari a questa percentuale e minima di 50€.

Esempio

A titolo esemplificativo, proviamo a immaginare un soggetto richiedente pensionato che abbia 69 alla fine del piano di rimborso, dopo aver richiesto una durata pari a 10 anni, 120 mesi e ottenuto un credito disponibile pari a 16.798,3€ perché percepisce una pensione netta pari a 1000€ (1/5=200€):

TAN7,41%
TAEG7,84%
Rata200€ a cifra tonda
Importo totale del credito16.798,3€
Importo dovuto dal consumatore24.000€
Commissione d’intermediazione non rimborsabili in caso di estinzione anticipata101,5€
Interessi7.084,2€
Spese Istruttoria0€
Commissioni d’incasso0€
Imposta di Bollo non rimborsabile in caso di estinzione anticipata16€

E’ ammessa sempre la possibilità di estinguere anticipatamente un credito sia totalmente, sia parzialmente, pagando però un indennizzo pari:

  • 1% del capitale residuo se la durata del finanziamento è superiore a 1 anno.
  • 0,5% se la durata è superiore a un’annualità.
  • 0€ se il debito residuo è inferiore o pari a 10.000€.

Delegazione di Pagamento

Grazie alla Delegazione di Pagamento, avremo una possibilità più profonda per finanziarci ulteriormente: se siamo impiegati negli istituti con i quali BNL Finance ha stipulato delle convenzioni a tal proposito, potremo cedere fino a un altro quinto sullo stipendio, accedendo nuovamente al credito.

In tal caso, sempre rifacendoci all’esempio precedente, potremo avere questa situazione, ottenendo credito in aggiunta al prestito già erogatoci con la semplice cessione del quinto:

TAN5,94%
TAEG6,24%
Rata250€ a cifra tonda
Durata120 mesi
Importo totale del credito22.444,1€
Importo dovuto dal consumatore30.000€
Commissione d’intermediazione non rimborsabili in caso di estinzione anticipata135,5€
Interessi7.420,4€
Spese Istruttoria0€
Commissioni d’incasso0€
Imposta di BolloA carico di BNL Finance

Anche per la Delegazione di Pagamento, altresì detta Cessione del Doppio Quinto, sarà necessaria la sottoscrizione e la garanzia derivante da una polizza sulla vita e sulla perdita d’impiego sul titolare: il premio è pagato direttamente da BNL Finance che risulta contraente e beneficiaria, assumendosene i costi derivanti.

 

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi