Consolidamento Debiti: Miglior Tasso, Mutuo, Preventivo, Agos, Findomestic e IBL

Molto spesso accendiamo prestiti e finanziamenti senza preoccuparci poi di avere a che fare con numerose scadenze che si protraggono anche molto a lungo nel tempo. In alcune fase della nostra vita, poi, tendiamo a esporci finanziariamente molto di più per soddisfare esigenze impegnative (pensiamo a un matrimonio, l’acquisto della prima casa, di una seconda casa al mare o in montagna, il mobilio e i grandi elettrodomestici, l’auto, etc.) ed è quasi automatico volgere il proprio sguardo e al mondo creditizio. Una persona solitamente avrebbe molta difficoltà nel coprire in contanti tutte queste spese, forte magari dei soli risparmi, così gli istituti finanziari e le banche, con prestiti finalizzati o meno, aiutano allo scopo.

Potremo avere poi un grosso problema: probabilmente ci siamo lasciati prendere troppo la mano e non abbiamo pensato ai contratti che ci vincolavano nel futuro, dovendo corrispondere somme di denaro a determinate scadenze, tutte diverse e con differenti modalità. Anche se è possibile spesso usufruire dell’addebito diretto in conto corrente, è chiaro come queste transazioni continue potrebbero far insorgere problematiche legate al corretto rimborso e alla soluzione positiva delle obbligazioni contratte facendoci rischiare l’insolvenza e l’iscrizione nel registro dei cattivi pagatori, con tutte le conseguenze del caso, affidabilità creditizia compresa.

Nell’articolo cercheremo di scoprire quali siano i migliori finanziamenti per consolidamento debiti nel 2019, ovvero quali istituti finanziari e banche, abbiano previsto nel loro paniere di prodotti, uno di questi format, sia in forma di mutuo oppure di prestito personalizzato, non finalizzato. Vaglieremo poi i requisiti richiesti e le possibilità connesse alla richiesta potenziale riguardo l’opportunità di accorpare tutti i nostri debiti in un’unica e semplice scadenza, sia noi fossimo un lavoratore autonomo, sia un dipendente privato o pubblico.

 

Cos’è

Il consolidamento debiti, per definizione, è quel particolare prestito ovvero mutuo che consente di accorpare, consolidare appunto, in un’unica soluzione tutti i debiti assunti per mezzo della sottoscrizione di finanziamenti e mutui diversi, anche in società finanziarie e istituti di credito differenti. Solitamente l’ente che concede questo particolare tipo di strumento, accetta o meno la nostra istanza; in caso positivo, procede ad estinguere i debiti in corso che ha il contraente e a ricontrattare l’importo richiesto mediante tempistiche e rate più leggere. Obiettivo di questo tipo di prodotto è sempre quello d’agevolare il cliente nella restituzione di tutti gli obblighi finanziari contratti, evitando l’insolvenza dello stesso, oberato da cotante rate sottoscritte magari in momenti diversi e con percezione errata del vincolo.

Il consolidamento debiti, consente quindi di unire in un’unica rata mensile tutti i pagamenti che abbiamo in corso con lo stesso istituto o altri enti finanziari: in parole povere, potremo estinguere i vecchi prestiti e i contratti in essere, sottoscrivendo un finanziamento ex novo. Facendo questo, otterremo vari benefici, sia pensando alla comodità di pagare un solo impegno mensile, sia riguardo al risparmio totale, dovendo corrispondere una rata più leggera in termini assoluti, vista la rinegoziazione e la chiusura anticipata dei precedenti debiti.

Il rischio per chi si è lasciato prendere la mano e ha sottoscritto prestiti su prestiti, è quello del cosiddetto sovraindebitamento, proprio in ragione dei costi, degli interessi e delle commissioni connessi a tutte queste formule e questi contratti accesi, più che per il capitale stesso da rifondere. Grazie a questa soluzione del consolidamento debiti, potremo rinegoziare i diversi parametri e rivedere le condizioni del finanziamento che sarà molto più moderno, più flessibile e soprattutto univoco rispetto a tutti gli altri: sarà possibile allungare la durata del rimborso rispetto alle scadenze previste precedentemente e potremo addirittura ottenere della liquidità aggiuntiva, sempre che la finanziaria stessa ci conceda la fiducia.

 

Come Funziona

Se vogliamo richiedere un finanziamento per consolidamento debiti, basterà, come sempre, iniziare una preventiva attività di ricerca e comparazione tra le soluzioni disponibili sul mercato finalizzata a individuare l’ente più idoneo e congruo rispetto alle nostre esigenze, cui rivolgere la propria domanda.  Solitamente, i requisiti minimi per avviare positivamente la nostra richiesta e ottenere questo beneficio, sono:

  • Età compresa tra 18 e 75 anni compiuti al momento dell’estinzione finale;
  • Bisogna dimostrare attraverso dei documenti cartacei prodotti, un reddito consolidato e corrente;
  • Se siamo dei lavoratori dipendenti, dobbiamo avere almeno 6 mesi di anzianità lavorativa, mentre aumenta a 12 mesi in caso fossimo dei lavoratori autonomi.

La finanziaria cui ci rivolgeremo, vaglierà formalmente la bontà dei requisiti in nostro possesso e procederà al solito controllo sui database per quanto concerne la nostra persona: se avremo un passato creditizio lindo e pulito non avremo problemi dell’ottenere il finanziamento consolidato dei debiti, ma occorrerà non risultare iscritti al CRIF come cattivi pagatori ovvero non rientrare nel registro dei protestati.

La deroga a questo requisito è presto servita attraverso l’utilizzo del formato meglio conosciuto come la cessione del quinto: se anche fossimo protestati e/o cattivi pagatori, potremo ottenere ugualmente il prestito cedendo la quinta parte del nostro stipendio, nel caso dei lavoratori dipendenti, o della nostra pensione, nel caso il soggetto richiedente fosse un soggetto cui l’INPS versa ogni mese la pensione.

Non è necessario presentare garanzie reali, tranne che nel caso in cui volessimo ottenere questo particolare prodotto finanziario senza avere una busta paga; pensiamo al caso di un lavoratore autonomo iscritto nel registro dei cattivi pagatori. Per lui è possibile ottenere il beneficio presentando un garante personale che firmi con lui la sottoscrizione del contratto, impegnandosi in solido a corrispondere le rate alle determinate scadenze in caso d’insolvenza del contraente principale. Ovviamente il garante sarà analizzato allo stesso modo dalla finanziaria al fine di valutarne la reale capacità contributiva e la fiducia del mondo finanziario nei suoi riguardi, mediante analisi incrociata sui database disponibili.

Sarà necessario che i debiti in corso prevedano nel contratto passato la clausola per l’estinzione anticipata e la possibilità di usufruirne secondo i costi previsti dalla normativa e dalla legislazione nazionale: in mancanza di questa, il passivo non potrà essere sanato e la finanziaria cui chiederemo il consolidamento, non potrà in alcun modo pagare quel debito residuo, chiudendo il rapporto vincolante.  Se il debito residuo è superiore ai 10.000€, di solito è applicata una commissione in percentuale; questa commissione farà parte del consolidamento e dell’importo totale al quale rifarsi.

 

Mutuo Consolidamento Debiti

Per legge, un qualsivoglia contratto di finanziamento deve necessariamente indicare i dati e i contatti dell’ente erogante, l’ammontare del prestito, il numero, le scadenze e gli importi delle rate, i TAN e i TAEG applicati, le spese e le condizioni applicate, i servizi connessi, come eventuali polizze assicurative e garanzie, oltre il modo in cui la cifra sarà erogata al soggetto richiedente.  Per quanto concerne il format del consolidamento debiti, esistono due particolari tipologie richiedibili, a seconda dell’offerta dei prodotti da parte dell’ente erogante:

  • Mutuo Consolidamento Debiti. Il mutuum del diritto romano era un’obbligazione re contractae, ovvero che nasceva dopo la consegna della cosa, o lo scambio di un bene reale, in cui ci sono due soggetti, un mutuante che trasferisce la proprietà di un bene fungibile a un mutuatario, il quale si obbliga a restituire a scadenze prefissate uguale quantità di cose fungibili ricevute. I vantaggi del mutuo, in parole più semplici, sono la lunghezza dei piani di rimborso e gli importi ottenibili, di solito più alti. Gli svantaggi consistono nel dover fornire garanzie reali e personali molto più ingenti e impegnative, ad esempio un’ipoteca sulla casa di proprietà. Di solito il mutuo prevede la scelta tra l’applicazione di un tasso d’interesse fisso ovvero variabile, legato a un indice prefissato, oppure misto.
  • Prestito personale. Cifre meno consistenti richiedibili e rimborsabili secondo piani di estinzione che non possono superare i 120 mesi, i 10 anni. Si applica solitamente un tasso fisso e certo e non si devono fornire garanzie molto impegnative se non quelle normalmente previste per il rilascio di un normale prestito personale.

Possiamo riepilogare i vantaggi del finanziamento per consolidamento debito, enumerando analiticamente gli aspetti e le condizioni contrattuali più vantaggiose cui potremo ricorrere riuscendo ad ottenere questo tipo particolare di prodotto. Nel dettaglio, avremo:

  • Rata unica da sostenere mensilmente;
  • Importo della rata più basso in riferimento alla somma di tutte le rate dei vecchi prestiti, quindi impegno finanziario mensile inferiore e meno gravante sul budget familiare;
  • Piano di estinzione molto più lungo;
  • Tassi d’interesse applicati molto più convenienti e moderni, magari in promozione;
  • Facoltà di ottenere nuova liquidità e contante mediante rifinanziamento e accettazione di questo.

 

Miglior Tasso

Grazie ad internet e alle nuove tecnologie, possiamo facilmente comparare le soluzioni proposte dai vari istituti di credito e dalle banche, verificando la possibilità di ottenere un finanziamento per consolidamento debiti, tra i prodotti finanziari proposti al pubblico. Il motore di ricerca più famoso al mondo, il colosso di Mountain View, Google, ci consente di scrivere le query di parole chiave volute e desiderate e in pochi secondi otterremo una serie di informazioni complementari e di siti e portali web cui accedere al fine di procedere allo scopo.

Potremo facilmente leggere le varie proposte scritte sulle pagine web ufficiali degli istituti di riferimento e conoscere le condizioni proposte al cliente finale; per legge, sarà possibile anche scaricare il modulo SECCI, il foglio informativo in cui avremo una panoramica complessiva, trasparente e chiara che ci consenta di confrontare immediatamente e con cognizione, tutti i diversi strumenti fruibili.

Come extrema ratio, potremo anche ricorrere ai siti comparatori che in pochi secondi, ci daranno un primo approccio generalizzato alle soluzioni disponibili, fermo restando la necessità di procedere ulteriormente all’informazione più profonda, andando a visionare direttamente sul sito stesso del marchio, tutte le condizioni e i vincoli.

Una prima visione dei migliori finanziamenti per consolidamento debiti nel 2019, può essere facilmente descritta dall’articolista con degli esempi chiarificatori. Se, per esempio, iniziamo da proposte molto contenute, rivolte a chi ha bisogno di estinguere tutti i debiti in un’unica soluzione, ma non ha necessità di rimborsare grandi cifre, nell’ordine dei 5.000€ totali. In questo caso, le proposte migliori appartengono a due diversi enti:

  • Grazie ad Agos, con il suo prodotto Consolidamento Debiti, potremo rimborsare questo importo in 60 comode rate mensili da 95,10€, al TAN 4,92% e TAEG 6,57%;
  • Con Findomestic e il prodotto Consolidamento Nuovo Progetto, rimborseremo la stessa cifra in 60 rate pagando 98,20€, TAN fisso 6,65% e TAEG 6,86%.

Di solito, però, si ricorre a questa soluzione nel caso di molti finanziamenti e prestiti contratti, quindi la cifra da valutare per un preventivo è sicuramente ben più alta. Pensiamo a 30.000€; in tal caso le soluzioni ideali sono quelle di:

  • Conte.it, che, grazie al prodotto Conte Prestiti by Younited, consente di rimborsare questa cifra con una rata accorpata mensile di 453,06€ per 84 mesi, al TAN 4,77% e TAEG (indice sintetico di costo) 7,25% con 2.301,48€ di spese iniziali;
  • La stessa Younited Credit rappresenta l’altra soluzione più conveniente per queste variabili d’importo e durata. Rimborseremo i 30.000€ in 84 rate di 454,90€, al TAN 4,77% e TAEG 7,38% spendendo inizialmente 2.432,43€.

I requisiti per ottenere una di questa due soluzioni, data la comunanza dell’ente erogatore principale, sono i medesimi: avere tra i 18 anni e i 76 non compiuti, essere residenti in Italia, avere una buona affidabilità creditizia comprovata da analisi e possedere un reddito dimostrabile, prodotto in Italia. Se vogliamo saperne di più, possiamo chiamare il numero 06.94500482 o visitare i siti web degli enti.

 

Preventivo Online

Il panorama delle offerte e delle proposte presenti on line ed erogate dagli innumerevoli enti creditizi presenti nel settore finanziario è molto vasto e variegato, nonché soggetto a promozioni e variazioni strategiche concorrenziali, quindi il consiglio è sempre quello di valutare e supervisionare la situazione e le caratteristiche dei finanziamenti al momento del bisogno. Tra i maggiori istituti ed enti che erogano questo tipo di soluzione, citiamo Compass, Intesa San Paolo, IBL Banca, Agos, Unicredit, Poste Italiane e sicuramente ne dimentichiamo qualcuno meno conosciuto e famoso.

Potremo ottenere un preventivo recandoci direttamente in una delle filiali di questi enti ma, grazie alla rete, sarà molto più semplice e veloce, richiedere lo stesso documento on line: molti di questi istituti e banche, infatti, hanno programmato un simulatore presente direttamente sul proprio sito, grazie al quale potremo inserire la cifra desiderata e la finalità, per ottenere diverse combinazioni di durata, importo rate e tassi applicati, nonché le condizioni applicate.

 

Findomestic

Per agevolare il lettore, spieghiamo come ottenere un preventivo per consolidamento debiti sulla piattaforma di uno dei più noti operatori finanziari presenti in Italia: Findomestic. Basterà collegarsi all’indirizzo findomestic.it  e vedremo subito visualizzato questo simulatore con una promozione a caratteri cubitali. Ci basterà scegliere dal menù a tendina della categoria “Quale progetto vuoi realizzare”, l’opzione Rata Unica, Consolidamento con Nuovo Progetto ed inserire nel campo sottostante l’importo cui vogliamo visionare il preventivo.  Nessun’altra informazione è richiesta in questa fase preventiva.

Nel caso di richiesta per 40.000€, senza sottoscrivere l’opzione facoltativa dell’assicurazione sul prestito fornita da Findomestic, a tutela degli imprevisti che inficino la corretta restituzione del debito (consigliamo di pensare bene se sottoscriverla o meno, soprattutto nel caso di importi alti e periodi di rimborso lunghi), avremo:

  • Rata da 1.460,40€ in 30 mesi, al tasso fisso TAN 7,17% e TAEG 7,41% con importo totale dovuto di 43.812,00€;
  • Rata da 1,238,20€ in 36 mesi, al TAN 7,17% e TAEG 7,41%, importo totale dovuto di 44.575,20€;
  • Rata da 1.079,70€ in 42 mesi, al TAN 7,16% e TAEG 7,41%, importo totale dovuto di 45.347,40€;
  • Rata da 961,10€ in 48 mesi, al TAN 7,17% e TAEG 7,41%, importo totale dovuto di 46.132,80€;
  • Rata da 868,90€ in 54 mesi, al TAN 7,17% e TAEG 7,41%, importo totale dovuto di 46.920,60€;
  • Rata da 795,30€ in 60 mesi, al TAN 7,17% e TAEG 7,41%, importo totale dovuto di 47.718,00€;
  • Rata da 764,20€ in 66 mesi, al TAN 8,67% e TAEG 9,02%, importo totale dovuto di 50.437,20€;
  • Rata da 714,50€ in 72 mesi, al TAN 8,67% e TAEG 9,02%, importo totale dovuto di 51.444,00€;
  • Rata da 672,70€ in 78 mesi, al TAN 8,67% e TAEG 9,02%, importo totale dovuto di 52.470,60€;
  • Rata da 636,90€ in 84 mesi, al TAN 8,67% e TAEG 9,02%, importo totale dovuto di 53.499,60€;
  • Rata da 579,20€ in 96 mesi, al TAN 8,67% e TAEG 9,02%, importo totale dovuto di 55.603,20€;
  • Rata da 534,80€ in 108 mesi, al TAN 8,67% e TAEG 9,02%, importo totale dovuto di 57.758,40€.

L’offerta di prestito personale, perché di questo si tratta, è in promozione con le spese di incasso rata pari a 0,00€, spese di comunicazione periodica, una all’anno pari a zero, imposto di bollo addebitata sulla prima rata gratuite. Prima di sottoscrivere il contratto, Findomestic consiglia il cliente di prendere visione di tutte le condizioni economiche e contrattuali, comprese condizioni eventuali di cambio e salto rata, disponibili on line, in riferimento alle Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori (IEBCC).

 

IBL Banca

IBL Banca, infine, ha studiato un progetto di Mutuo per il Consolidamento dei Debiti al fine di estinguere fino a cinque esposizioni debitorie concomitanti, rinegoziano le condizioni con la possibilità di chiedere altra liquidità aggiuntiva. Il mutuo di IBL è disponibile a tasso fisso, variabile o variabile con rata protetta; per avere un preventivo occorre recarsi direttamente in filiale. A scopo esemplificativo, riportiamo un esempio con finalità promozionali, con la concessione del mutuo subordinata alla valutazione e all’approvazione di IBL Banca.

In caso di mutuo per il consolidamento debiti, garantito da ipoteca sulla propria casa d’abitazione, per un importo totale di 80.000€, sarà possibile rimborsare in 20 anni pagando 240 rate mensili da 448,59€, TAN fisso 3,06% parametrato all’indice Eurirs 20 anni rilevato il 20 febbraio di 1,90% più uno spread di 1,16, TAEG 3,31%. Il costo totale durante il ventennio sarà di 28.660,48€ per un importo totale dovuto dal cliente di 108.660,48€. L’importo che il cliente otterrà, al netto delle spese di perizia, istruttoria, imposta sostitutiva e premio assicurativo, sarà di 79.000€. Nel dettaglio, le spese saranno queste:

  • 500€. Spese istruttoria;
  • 300€. Spese perizia;
  • 200€. Imposta sostitutiva;
  • Spese incasso rata mensile di 2,5€;
  • Spese gestione pratica pari a zero euro;
  • Spese invio comunicazioni periodiche pari a zero;
  • Spese di assicurazione non incluse.

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi