Prestiti Urgenti per Disperati, le soluzioni veloci per avere un finanziamento



Quando occorre un finanziamento nella maggior parte dei casi serve subito. I problemi iniziano quando non si hanno i requisiti per accedere ad un normale prestito personale, in tal caso vanno trovate soluzioni alternative.

 

Requisiti Finanziamento

Vediamo quali sono i requisiti per ottenere un prestito personale urgente, nei paragrafi successivi vedremo quali sono le soluzioni a disposizione della persona disperata che non ha tali requisiti per ottenere ugualmente un finanziamento.

 

Per ottenere un prestito veloce e senza problemi è necessario disporre dei seguenti requisiti:

  • Età compresa tra i 18 ed i 70 anni
  • Residenza Italiana
  • Reddito Dimostrabile

 

Questi requisiti sono generici e valgono per la maggior parte degli istituti di credito. Alcune banche e finanziarie potrebbero applicare un’età massima diversa dai 70 anni.

 

Prestito Urgente

In quanto tempo avrò i soldi sul mio conto? Questa è una delle domande che è solito fare chi ha bisogno di un prestito con una certa urgenza.

Nel caso in cui tutti i requisiti richiesti siano rispettati le tempistiche, che variano a seconda dell’istituto di credito, vanno dalle 48 ore ad una settimana.

Nel caso in cui non si disponesse di un conto corrente il prestito personale potrà essere erogato con assegno circolare.

Cosa può influire sulle tempistiche di erogazione? Se si richiede un piccolo prestito sicuramente i controlli che la finanziaria effettuerà sul cliente saranno minori rispetto a quelli che dovrà invece effettuare qualora si richieda un importo importante. Meno controlli significa ottenere un prestito rapidamente. Se si richiede un piccolo prestito da 1000€ verranno fatti solo i controlli di routine, se si richiede un prestito da 50.000€ verranno sicuramente effettuati dei controlli più approfonditi che richiederanno più tempo.

 

Cessione del Quinto

Indipendentemente dall’entità dell’importo richiesto, la cessione del quinto è un finanziamento che viene erogato molto velocemente e senza la richiesta di garanzie aggiuntive e tanto meno del garante.

Si tratta però di un finanziamento che solo il lavoratore dipendente ed il pensionato possono richiedere, rispettando anche questa volta alcuni requisiti.

Il lavoratore dovrà lavorare in Italia ed avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Alcuni istituti di credito forniscono la cessione del quinto dello stipendio anche a chi ha un lavoro a tempo determinato a patto che l’ultima rata del finanziamento venga saldata prima del termine del contratto di lavoro.



Il pensionato invece avrà da rispettare due requisiti. Il primo è relativo al suo reddito. Non è possibile richiedere la cessione del quinto con la pensione sociale perché è ritenuta troppo bassa e da questa le banche non potranno trattenere mai nessun importo. Sarà quindi necessario avere una buona pensione. Il secondo requisito è relativo all’età, nel momento in cui si paga l’ultima rata il cliente non dovrà avere più di 70, 75 o 80 anni. L’età è un requisito che varia a seconda dell’istituto di credito scelto.

 

Prestiti Senza Reddito

Chi non ha reddito, chi è senza busta paga o il pensionato che percepisce troppo poco hanno meno possibilità di ottenere un finanziamento. Sono proprio queste le persone che vanno alla ricerca dei prestiti urgenti per disperati.

Di seguito le principali soluzioni per poter ottenere un finanziamento nonostante la propria situazione economica.

 

Prestito con Garante

Si tratta di un finanziamento dove ci sarà la firma di un’ulteriore soggetto: il garante. Il garante è una persona che coprirà le spalle al richiedente ed interverrà economicamente in caso di insolvenza.

In poche parole, il garante presenterà le garanzie reddituali al posto di chi ha bisogno del finanziamento e, nel caso in cui il debitore dovesse non pagare le rate come da contratto, dovrà occuparsi di tutti i pagamenti insoluti.

 

Prestito Cambializzato

E’ un finanziamento che usa le cambiali, ossia dei titoli di credito. E’ un prestito che in passato è stato usato tantissimo e molto meno di recente, non perchè non venga richiesto ma perchè sono pochissime le società finanziarie che lo erogano.

Di fatti è molto più semplice che si ottenga un prestito cambializzato tra privati e non da una società finanziaria.

E’ un’ottima soluzione anche per i cattivi pagatori e per i protestati ma attenzione, in caso di insolvenza il creditore potrà rivalersi sul debitore richiedendo il protesto di quest’ultimo ed il pignoramento di tutti i suoi beni.

 

Prestito su Pegno

Si, esiste ancora chi effettua dei prestiti su pegno. In Italia ci sono alcune filiali di Banca Unicredit che si occupano proprio di questo, ma possiamo trovare questa linea di credito anche presso altre società che si occupano proprio di questo.

Il suo funzionamento è semplice. Il cliente lascia un bene di valore in pegno ed ottiene un prestito di denaro. Quando il prestito verrà rimborsato il cliente tornerà in possesso del bene lasciato in pegno.